Annafietta parte da uno dei suoi simboli più conosciuti, la saraghina in mosaico, per coinvolgere tutti in un racconto che sa di mare e di estate, con uno sguardo pieno di fiducia rivolto al futuro.

 

Siamo in Aprile ma, complici le belle giornate di sole e l’immensa voglia di uscire all’aperto che accomuna tutti in queste ore, la fantasia vola già al mare, sui moli dei porti e sulle spiagge della riviera. A maggior ragione ora che l’imperativo, per la salute di ognuno di noi, è quello di rimanere a casa.

Nasce da questa intuizione il nuovo contest lanciato da Annafietta, mosaicista ravennate che crea le sue opere nel laboratorio a due passi dalla Basilica di San Vitale, in Via Argentario nel centro storico di Ravenna. Unendo uno dei simboli più conosciuti tra quelli lanciati negli anni da Annafietta e la voglia di condividere le proprie idee in questi giorni, è partita l’idea «Le saraghine nuotano nel mondo», un contest per coinvolgere le persone e lanciare un messaggio di ottimismo in vista della prossima stagione estiva al mare, fondamentale per l’intero comparto turistico romagnolo.

Il simbolo così noto è quello appunto della saraghina, la sardina ravennate, così chiamata in dialetto romagnolo, protagonista di una celebre mostra inaugurata nel 2015 e da allora oggetto da collezione per appassionati di tutto il mondo. Pezzi unici, realizzati in tre dimensioni diverse e sempre con disegni, colori e motivi ornamentali differenti. Tutte però create seguendo i dettami dell’antica tecnica musica bizantina: tessere di pasta vitree tagliate a mano una ad una e posate su cemento lasciando la fuga libera sottosquadro per consentire alla luce, in questo modo, di creare le tipiche variazioni cromatiche di grande effetto.

Partecipare al contest è semplice: chiunque possieda una saraghina in mosaico di Annafietta potrà fotografarla nell’ambiente che più rappresenta l’attuale situazione, che maggiormente lega l’autore della foto alla sua città o ad un’esperienza del passato significativa. Il tutto però con lo sguardo rivolto al futuro e a quell’ottimismo che gli stessi riflessi delle tessere del mosaico richiamano continuamente.

Scattata la foto sarà sufficiente pubblicarla sul proprio profilo Facebook o Instagram taggando sempre @annafietta.it (Facebook | Instagram) e inserendo l’hashtag #lesaraghinenuotanonelmondo. Inoltre, per coinvolgere amici e partenti in questo piccolo volo di fantasia, l’invito è quello di taggare almeno altri 4 conoscenti.

L’autore del post che collezionerà il maggior numero di like (👍 oppure ❤️) entro il 15 Maggio 2020 potrà scegliere per sè una saraghina direttamente nel laboratorio di Annafietta al termine dell’emergenza Covid-19 quando la bottega di Via Argentario riaprirà al pubblico.