Mostra fotografica in collaborazione con Enrico Calderoni

Scheda della mostra

Ci sono tanti modi per scoprire una città.
La visita guidata da personaggi vestiti di tessere di mosaico è una giocosa visione. E’ tutto un gioco di luci. Di ottica. Di vedere con altri occhi ciò che ci circonda.
Questa mostra fotografica di Annafietta, al mosaico, e Enrico Calderoni, alla macchina fotografica, è un viaggio inconsueto per Ravenna che unisce sapientemente opere di oggi a opere di ieri.

Sullo sfondo, se ne stanno silenti e autorevoli le icone storiche. S Vitale, Galla Placidia, S, Francesco, S. Apollinare Nuovo, la Rocca Brancaleone, la Darsena… il mare. Presenze impalpabili. Riservate e accoglienti.

Sotto il riflettore, in primo piano, la luce si rifrange e si frantuma: svettano sculture in abiti preziosi di mosaico. Inclinando il capo o socchiudendo le palpebre, poi, colori e riflessi rendono vive queste piccole presenze.

Un cane d’argento col cappottino rosso abbaia sotto S. Francesco; corrono con le mani fuse le spose vestite di bianco lucido e opaco; guizzano due pesci blu e oro nel fossato della Rocca; due sposi si guardano negli occhi sotto il Municipio; un coccodrillo verde sbadiglia pigro sulla sabbia di una duna; una conchiglia spiega con gesto regale il suo cuore bianco e oro; e dal molo della Darsena salpa una triremi arancione sventolando la sua vela bianca come inno di pace.

Ad ogni immagine lo sguardo stupisce.
E la mente si scompone in tante storie di vetro colorato in un mosaico infinito.

Carla Baroncelli